Flex Week 2020-Lab47


Nella settimana della flessibilità, un gruppo di studenti dell’ISII Marconi di Piacenza, seguiti dai proff. Cantarini e Angelino, ha partecipato ad un progetto interessante e innovativo. Il progetto è consistito nella realizzazione di un’applicazione per cellulare che permette di mappare le buche stradali. Il rilevamento viene effettuato con un cellulare appoggiato sul sedile dell’auto. Ogni volta che l’auto subisce un sobbalzo, tipicamente causato da una buca, vengono rilevati i dati relativi all’accelerazione subita dal veicolo e le coordinate geografiche della buca. L’applicazione è sperimentale, in quanto il sistema di rilevamento GPS è ancora piuttosto impreciso, ma è destinato a migliorare con l’avanzare della tecnologia. E allora, forza Indiana Flex!!! parti alla scoperta della Buca Maledetta. Di seguito alcune immagini dell’attività.

Indiana Flex e la buca maledetta